Prodotto 100% vegetale richiamato dal mercato: il ritiro è urgente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:08
0
24

Un prodotto vegetale è stato richiamato dal mercato per la presenza di un allergene che non è indicato in etichetta. Ecco di cosa si tratta.

Richiamo alimento
Foto da Adobe Stock

Il Ministero della salute ha diffuso l’immediato richiamo dagli scaffali di un lotto di insalata russa per rischio presenza di allergeni non dichiarati in etichetta.

LEGGI ANCHE: BARRETTE ENERGETICHE CONTAMINATE: URGENTE IL RICHIAMO DAL MERCATO

La tutela della salute del consumatore, negli ultimi anni, è cresciuta notevolmente, sopratutto verso i soggetti allergici. Infatti, è importante che ogni prodotto abbia un’etichetta chiara e dettagliata, nella quale viene indicato l’alimento che potrebbe dare allergia (latte, uova, soia, cereali) in grassetto in modo da essere subito visibile al consumatore allergico.

Prodotto vegetale: il richiamo da parte del Ministero per la Salute

Insalata russa
Foto da Adobe Stock

Sul sito del Ministero della Salute, nella sezione dedicata ai richiami alimentari, è stato pubblicato il richiamo di un lotto di insalata russa, si tratta dell“Insalata Russa 100% Vegetale” confezionato e venduta in Italia.

 I dati del prodotto incriminato:

  • Denominazione di vendita:  INSALATA RUSSA 100% VEGETALE
  • Marchio del prodotto:  ROSCIO
  • Nome o ragione sociale dell’OSA:  GASTRONOMICA ROSCIO SRL
  • Lotti di produzione:  AB36 (A)

LEGGI ANCHE: RICHIAMO FARINA PER RISCHIO CHIMICO | MARCA E LOTTO | FOTO

  • Nome del produttore:  GASTRONOMICA ROSCIO
  • Sede dello stabilimento:  VIA MADONNINA 32 VIDIGULFO (PV)
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 23.10.2020
  • Descrizione peso/volume di vendita:  VASETTO DA 150 G.

LEGGI ANCHE: ALLERTA ALIMENTARE: SALSA DI SOIA RICHIAMATA URGENTEMENTE DAL MERCATO

Il motivo del richiamo è la possibile presenza di un’allergene che non è stato dichiarato in etichetta: l’uovo. Come si legge nella nota, le persone che non sono allergiche all’uovo possono tranquillamente consumare il prodotto, mentre chi ne è allergico deve assolutamente non consumarlo e riportarlo al punto vendita. Come per tutti i richiami, vedi quello della cioccolato o del pesto vegano, non è necessario esibire lo scontrino fiscale per avere il rimborso o la sostituzione dell’articolo.

Alimenti vegetali
Foto da Adobe Stock

Voi unimamme consumate questo prodotto? Cosa ne pensate dei vari richiami?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.