Bellezza in gravidanza: quali sono gli ingredienti dei prodotti cosmetici da evitare?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:01
0
46

La bellezza in gravidanza è un argomento che tocca tante donne, ma quali sono gli ingredienti dei prodotti cosmetici che fanno male?

mamme costrette rinunciare lavoro
fonte: iStock/donna incinta

I nove mesi della gravidanza sono bellissimi e anche molto affascinanti, ma ci sono tante cosa da tenere in conto se si vuole continuare a prendersi cura della propria pelle anche in questo periodo.

Molte donne incinte, anche in questo momento, giustamente, non rinunciano a coccolare se stesse con prodotti di bellezza. In qualche articolo passato abbiamo parlato di cosa fare quando si è in gravidanza e si vuole lo stesso fare una bella skincare.

Ma in un momento così delicato è fondamentale stare super attente agli ingredienti contenuti all’interno dei prodotti di bellezza che siete solite usare, una pratica che si dovrebbe fare anche non essendo in gravidanza, ma quando si porta il proprio bambino in grembo, le attenzioni devono essere maggiori.

Così partiche che sono solite farsi senza alcun problema come le tinte ai capelli o prendersi cura delle proprie mani o piedi, è sempre fare riferimento al proprio medico di fiducia che saprà, in base alle vostre condizioni di salute, se sia il caso di procedere o meno con questi.

Ma quali sono effettivamente gli ingredienti ai quali bisogna fare maggiormente attenzione?

Bellezza gravidanza: che ingredienti dei prodotti cosmetici è bene evitare?

Donna incinta (fonte unsplash)
Donna incinta (fonte unsplash)

Per stare tranquille, basta farsi un giro su l’FDA, cioè il sito statunitense di FOOD&DRUGS Administration, in cui sono classificati tutti gli ingredienti contenuti all’interno dei prodotti in base alle lettere dell’alfabeto: A,B,C, D e X.

LEGGI ANCHE: Depilazione in gravidanza: cosa usare per avere una pelle liscia?

Gli ingredienti che si trovano sotto le lettere A e B sono considerati molto sicuri per la gravidanza, mentre quelli che sono sotto le latre lettere un pò meno.

Ovviamente però in caso di dubbio e anche in base alle proprie condizioni di salute in gravidanza è necessario fare riferimento al proprio medico o ginecologo, solo lui saprà consigliarvi a riguardo.

In ogni caso uno degli ingredienti da evitare e che si trova in tutte le creme, in particolar modo in quelle antietà, è il retinolo. Se usato in grandi quantità potrebbe avere degli effetti collaterali sullo sviluppo del feto.

Anche il perossido di benzoile o benzoperossido o benzoilperossido che viene usato per trattare brufoli, acne e per chi vuole sbiancare i denti, appartiene alla categoria C dell’FDA. Infatti molti medici ne sconsigliano l’uso in gravidanza.

LEGGI ANCHE: Gravidanza: tutti i trattamenti da fare e non per sentirsi sempre al top

L’acido salicilico, che viene usato per trattare l’acne e sono tantissimi i prodotti che lo utilizzano anche quelli da supermercato, appartiene alla categoria C dell’FDA e quindi non è considerato sicurissimo.

Stessa cosa vale per l’idrochinone, usato per le macchie della pelle, un inestetismo che preoccupa molte donne.

Per quanto riguarda le creme solari, invece, esistono due tipi di filtri solari: quelli fisici e quelli chimici. Per quelli chimici ancora non si è fatta chiarezza e dal momento che ancora è tutto molto incerto è meglio non usarli, per questo è preferibile affidarsi ai filtri solari fisici perché le particelle minerali che contengono difficilmente possono penetrare nella pelle.

Se si soffre di acne, è meglio evitare anche i solari comedogenici e oil-free.

Come si è visto anche le tinte per i capelli contengono degli ingredienti che sono da non utilizzare in gravidanza, soprattutto nei primi tre mesi. Successivamente è bene affidarsi a qualcosa di più naturale e senza ammoniaca.

Con gli smalti, invece, bisogna prestare attenzione alla formaldeide, al toluene, canfora e dbp. In ogni caso sono sempre di più le aziende che producono prodotti senza ingredienti a rischio.

Infine per i deodoranti, è bene evitare il cloruro di alluminio che ha delle proprietà astringenti, antisudorali e antibatteriche, al posto di questo il consiglio è di usare prodotti naturali.

Donna incinta (fonte unsplash)
Donna incinta (fonte unsplash)

LEGGI ANCHE: Smagliature in gravidanza: quando compaiono e come rimediare

E voi unimamme eravate a conoscenza di questi ingredienti da evitare durante la gravidanza?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS