Aumentano i neonati contagiati: l’allarme dei medici e le regole da seguire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20
0
1426

Covid, aumentano i neonati contagiati: l’allarme dei medici che mettono in guardia sui comportamenti a rischio e consigliano 6 regole.

covid neonati contagiati
Covid, aumentano i neonati contagiati, l’allarme dei medici – Universomamma.it (Foto di Aditya Romansa su Unsplash)

Nella rapida risalita dei contagi da Coronavirus in Italia, purtroppo sono coinvolti anche i bambini. Si registra, infatti, un netto incremento dei casi tra bambini e ragazzi da 0 a 15 anni, avvertono i medici.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS DA MAMMA A NEONATO: LO STUDIO SUL RISCHIO DI CONTAGIO

In questo momento una delle regioni più colpite d’Italia è la Campania, con oltre 2mila contagi giornalieri. Ed è proprio da questa regione che viene lanciato l’allarme sul numero crescente di bambini contagiati.

All’ospedale Santobono di Napoli, si registrano 4-5 casi al giorno di bambini con il Covid-19, per fortuna “con sintomi non particolarmente preoccupanti“, ha riferito Vincenzo Tipo, responsabile Pronto soccorso dell’ospedale. Sappiamo, infatti, anche da numerosi studi che i bambini quando sono contagiati dal Coronavirus tendono a sviluppare pochi sintomi non gravi oppure sono asintomatici.

In ogni caso l’aumento delle infezioni deve comunque mettere in allerta i genitori, soprattutto perché la maggior parte dei casi riguarda i neonati. Vincenzo Tipo ha precisato: “Da un’analisi più attenta del dato abbiamo verificato che il 50% di questi sono bambini di età 0-3 mesi con madri negative al Covid“, come riporta Repubblica. Questo significa che i neonati hanno contratto il virus da altre persone in casa, altri familiari o persone in visita da fuori.

Un problema che in questo momento riguarda il Covid-19 ma non è nuovo. In più occasioni vi abbiamo segnalato casi di infezioni anche gravi nei neonati, contratte da parenti o estranei in visita che li avevano tenuti in braccio e baciati.

Covid, aumentano i neonati contagiati: allarme dei medici

covid neonati
Covid, aumentano i neonati contagiati, l’allarme dei medici – Universomamma.it (Adobe Stock)

I neonati da 0 a 3 mesi che contagiati dal Coronavirus hanno comunemente i seguenti sintomi:

  • febbre,
  • inappetenza,
  • irritabilità,
  • diarrea,
  • tosse e lievi difficoltà respiratorie.

Lo ha spiegato Vincenzo Tipo, medico responsabile del Pronto soccorso dell’ospedale Santobono di Napoli, segnalando un aumento di bambini arrivati in ospedale con il Coronavirus, la metà dei quali di età compresa tra 0 e 3 mesi, appunto. Il medico ha sottolineato che si tratta per lo più di neonati con madri negative al virus. Quindi non hanno preso il Covid-19 dalle mamme. “Volendo ipotizzare la catena del contagio – ha aggiunto Vincenzo Tipo – consideriamo altamente probabile che questo sia intrafamiliare ma non verticale (madre/figlio).

Quindi, i neonati possono aver preso il Coronavirus dai fratelli o sorelle o dai padri, che sono stati contagiati fuori casa e poi hanno portato inevitabilmente il virus in casa. O peggio ancora potrebbero essere stati contagiati da altri parenti o estranei in visita che si sono avvicinati a loro senza adeguate protezioni oppure li hanno baciati.

LEGGI ANCHE: SALUTE DEI BAMBINI ED EPIDEMIA: L’ALLERTA DEI PEDIATRI

Vincenzo Tipo ha puntato il dito contro la “cattiva abitudine di frequentare spesso ed insistentemente una casa dove c’è un neonato o un lattante, di sbaciucchiarlo continuamente, di passarselo di braccia in braccia e di fare tutte quelle moine a noi tutti fin troppo note. Questo non è più possibile“, ha sottolineato. Si tratta, infatti, di comportamenti sbagliati che possono mettere in serio pericolo la salute del neonato. Alcuni lattanti sono finiti in ospedale con gravissime infezioni da herpes di chi li aveva baciati senza nemmeno rendersi conto di essere infetto. A maggior ragione, ora con il Covid questi comportamenti vanno assolutamente evitati, anche se in questo caso le infezioni nei bambini e nei neonati sono meno gravi.

Il neonato dunque va tutelato e protetto da tutti i tipi di infezione, non solo il Coronavirus, seguendo alcune regole di comportamento fondamentali.

Regole con i neonati durante l’epidemia:

  1.  limitare, se non evitare, visite di parenti, amici, conoscenti e vari;
  2. vietare a tutti (compreso padre e fratelli) di stare vicino al bimbo senza indossare una mascherina;
  3. non lasciare baciare il bimbo;
  4. manipolare il bambino solo dopo aver lavato le mani ed usato un gel idroalcolico;
  5. tenerlo in un ambiente tranquillo e poco frequentato;
  6. arieggiare spesso l’ambiente di soggiorno.

Se la mascherina indossata anche dal padre e dai fratelli può sembrare un eccesso, in tempi di elevata diffusione delle infezioni da Coronavirus è una necessità se il padre e i fratelli trascorrono gran parte della giornata fuori casa, in ambienti frequentati da estranei (lavoro e scuola).

Queste elementari norme, che dovrebbero valere sempre, sono assolutamente indispensabili in epoca Covid“, ha concluso Vincenzo Tipo.

neonati
Covid, aumentano i neonati contagiati, l’allarme dei medici- Universomamma.it (Foto di Picsea su Unsplash)

LEGGI ANCHE: I DANNI DALL’ESPOSIZIONE DA DROGHE, FUMO E ALCOL NEI BAMBINI PICCOLI

Che ne pensate unimamme?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.