Chrissy Teigen ricorda il figlio morto: “Mi sono così pentita” | FOTO

Chrissy Teigen ricorda il figlio morto e racconta l’intervento chirurgico per endometriosi. La confessione sui social.

chrissy teigen figlio morto
Chrissy Teigen (Foto di JEAN-BAPTISTE LACROIX/AFP via Getty Images)

La modella americana Chrissy Teigen, moglie del cantante John Legend, ha attraversato un periodo durissimo tra la fine dello scorso anno e l’inizio del nuovo. Prima l’aborto spontaneo, con la perdita del figlio Jack alla ventesima settimana di gestazione, poi la confessione di non poter avere più figli, qualche giorno fa, e ora l’intervento chirurgico per endometriosi, che almeno l’ha liberata da un grave e doloroso problema.

Chrissy Teigen non teme di esporsi al pubblico e condividere con i suoi fan, e non solo, gli aspetti più intimi e personali della sua vita, come la perdita di un figlio o il dolore dell’endometriosi. Nella sua ultima confessione pubblica è tornata a parlare anche del figlio perduto. Ecco cosa ha detto.


LEGGI ANCHE: JOHN LEGEND A CHRISSY TEIGEN DOPO L’ABORTO SPONTANEO: “MERAVIGLIATO DELLA TUA FORZA”


Chrissy Teigen ricorda il figlio morto e racconta l’intervento chirurgico per endometriosi

Lo scorso 5 febbraio, la modella Chrissy Teigen ha ricordato di nuovo Jack, il figlio morto nel 2020 per un aborto spontaneo, nel secondo trimestre di gravidanza. La modella ha raccontato che il bambino sarebbe dovuto nascere ai primi di febbraio.

Su Instagram la modella ha scritto: “Probabilmente lo terrei in braccio mentre parliamo”. Ma il dispiacere più grande di Chrissy Teigen è quello di non aver voluto vedere il volto del figlioletto morto, per paura: “Sono così pentita per non averlo guardato in faccia quando è nato. Avevo tanta paura di vederlo nei miei incubi che mi sono dimenticata di vederlo nei miei sogni. Soffro ogni giorno per questo impianto”.

“Questo mese è un brusco promemoria approssimativo e, a essere sincera, pensavo che il peggio fosse passato, ma immagino che la vita e le emozioni non facciano arte di alcun programma”, ha aggiunto Teigen, ringraziando i fan per il sostegno e mandando un messaggio di amore per il figlio Jack.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da chrissy teigen (@chrissyteigen)

Pochi giorni prima, la modella aveva annunciato su Twitter che si sarebbe sottoposta ad un intervento chirurgico per endometriosi. Un problema che le ha causato forti dolori, come a tutte le donne che ne soffrono, e che durante le mestruazioni la pancia le gonfiava la pancia come i calci di un bebè. “Farà finta che è lui…”, ha scritto la modella, riferendosi al figlioletto che ha perso e che sarebbe dovuto nascere in questo periodo.

Ora, Chrissy Teigen è in convalescenza per l’intervento chirurgico. È tornata a casa e cerca di riprendersi, anche se ancora provata dal dolore fisico e soprattutto da quello psicologico per la  perdita del bambino.

Sto bene, sono a casa adesso“, ha detto in un breve video pubblicato sulle stories di Instagram, “mi sento tutta intorpidita”. Nella clip ha mostrato le bende dell’intervento sulla pancia.

La modella ha anche spiegato che i postumi di questo intervento chirurgico sono stati molto più difficili delle operazioni precedenti. “Di solito sono davvero brava dopo … questa volta è duro“, ha detto. “Tutta la mia pancia si è intorpidita”. Tuttavia, ha aggiunto: “Ma è davvero molto meglio delle contrazioni e del dolore dell’endometriosi“. Un dolore che può essere invalidante nelle donne che soffrono di questa patologia.

Chrissy Teigen e John Legend hanno due figli: Luna Simone di 4 anni, ne compirà 5 il 14 aprile, e Miles Theodore di 2 anni, che ne compirà 3 il prossimo 16 maggio. Il piccolo Jack sarebbe stato il loro terzo figlio.

La storia di Chrissy Teigen è raccontata da Marie Claire internazionale.

In Italia, la Onlus Ciaolapo si occupa di lutto perinatale, prestando assistenza alle famiglie che hanno vissuto questo trauma.

 

chrissy teigen figlio
credits: chrissyteigen – Instagram

Conoscevate la storia di Chrissy Teigen unimamme? Che ne pensate?