Formaggio contaminato ritirato dal mercato: il richiamo urgente | FOTO

E’ stato necessario effettuare il richiamo di un lotto di formaggio contaminato per rischio microbiologico. Il lotto e la marca da controllare.

Formaggio
Foto da Adobe Stock

Dopo il richiamo della carne contaminata da microrganismi, sul sito del Ministero della Salute, sempre nella sezione dedicata alle allerte da parte degli operatori del settore alimentare (Osa), è stato pubblicato il richiamo di un altro prodotto alimentare che viene consumato spesso sulle tavole degli italiani.

LEGGI ANCHE: BEVANDA ALCOLICA RITIRATA DAL MERCATO: IL RICHIAMO URGENTE

Vi ricordiamo che i richiami avvengono quando il prodotto è già stato immesso sul mercato, ma non è adatto al consumo perchè potrebbe causare dei danni, a volte molto gravi, per la salute del consumatore.

Formaggio contaminato: il richiamo da parte del Ministero per la Salute

Formaggio contaminato foto
Foto da Ministero per la Salute

Capita spesso che i formaggi siano oggetto di richiamo, come è avvenuto anche negli altri casi la nota pubblicata sul sito del Ministero per la Salute da tutte le informazioni utili (lotto, marchio, data di scadenza) per poter identificare il prodotto incriminato e non mangiarlo. Questa volta il richiamo riguarda un lotto di formaggio molto particolore, si tratta di: “Formagella del Luinese DOP”, commercializzato dall’azienda agricola “Il Vallone” di Mattia Crivelli.

LEGGI ANCHE: PRODOTTO VENDUTO DA LIDL RITIRATO DAL MERCATO: IL RICHIAMO URGENTE

I dettagli del formaggio contaminato:

  • Denominazione di vendita:  FORMAGGELLA DEL LUINESE DOP
  • Nome o ragione sociale dell’OSA: AZIENDA AGRICOLA IL VALLONE DI CRIVELLI MATTIA
  • Lotto di produzione: 18E
  • Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore:  CE IT 03 546
  • Nome del produttore:  PELOSO PARIDE
  • Sede dello stabilimento:  VIA S. PIETRO 12, 21030 RANCIO VALCUVIA (VA)
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 04/08/20
  • Descrizione peso/volume di vendita: preincarti a peso variabile

LEGGI ANCHE: RICHIAMO FARINA PER RISCHIO CHIMICO | MARCA E LOTTO | FOTO

Il motivo del richiamo è la possibile presenza di escherichia coli STEC. Inoltre, si invitano i consumatori che avessero acquistato nel reparto gastronomia/formaggi dal 13/7/20 al 28/7/20 preincarti di questo articolo (tutte le scadenze fino al 04/08/20) a NON consumare il prodotto ed a riportarlo presso il punto vendita dove è stato acquistato. Qui poi si deciderà se avere un rimborso o la sostituzione del prodotto con uno conforme.

Dettagli formaggio
Foto da Ministero per la Salute

Vi ricordiamo che come sempre accade per i richiami non c’è bisogno di presentare lo scontrino fiscale per ottenere il rimborso o il cambio.

Voi unimamme avete questo prodotto? Lo avete mai acquistato questo tipo di formaggio?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.