Pasta contaminata richiamata dal mercato: il richiamo urgente | FOTO

E’ stato necessario effettuare il richiamo di un lotto di pasta contaminata per rischio microbiologico. Il lotto e la marca da controllare.

Ravioli contaminati
Foto da Adobe Stock

Dopo il richiamo di un lotto di salame per rischio microbiologico, ecco che arriva anche un altro richiamo da parte del Ministero per la Salute. Nell’avviso ci sono tutte le informazioni necessarie affinchè il consumatore possa individuare il prodotto e non consumarlo.

LEGGI ANCHE: BEVANDA ALCOLICA RITIRATA DAL MERCATO: IL RICHIAMO URGENTE

I richiami sono necessari e fondamentali per tutelare la salute dei consumatori. Possono essere di vario tipo, ma sono tutti importante. Inoltre, non ci sono richiami che riguardano solo gli alimenti, ma anche i prodotti non alimentari come ad esempio l’allerta per un disinfettante.

Pasta contaminata: il richiamo da parte del Ministero per la Salute

Richiamo urgente
Foto da Ministero per la Salute

L’alimento richiamato sul sito del Ministero per la Salute è un lotto di pasta fresca prodotti a Sanremo, quindi nel nostro paese.

I dettagli della pasta contaminata segnalata dal Ministero per la Salute:

  • Denominazione di vendita: Ravioli di borragine
  • Nome o ragione sociale dell’OSA: Sublimis SRL
  • Lotto di produzione: 2020501
  • Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore: IT-9-3166-L CE

LEGGI ANCHE: RICHIAMO FARINA PER RISCHIO CHIMICO | MARCA E LOTTO | FOTO

  • Nome del produttore: Sublimis SRL
  • Sede dello stabilimento: Via Armea 184, Sanremo (Im)18038
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 17/08/2020
  • Descrizione peso/volume di vendita: 400 gr

LEGGI ANCHE: PRODOTTO VENDUTO DA LIDL RITIRATO DAL MERCATO: IL RICHIAMO URGENTE

Il motivo del richiamo è la mancanza della catena del freddo. Con catena del freddo si intende il mantenimento di un determinato prodotto alimentare ad una temperatura costante durante le vari fasi di produzione, trasporto, stoccaggio ed esposizione alla vendita. La mancanza della catena del freddo può causare alterazione al prodotto, pensiamo ad uno yogurt che se non viene mantenuto alla temperatura di refrigerazione durante questi fase non sarà più adatto al consumo. La catena del freddo è ancora più importante nei periodi caldi.

Richiamo pasta
Foto da Ministero per la Salute

Il consiglio è quello di non consumare la pasta contaminata e di riportarlo al punto vendita per ricevere un rimborso o la sostituzione dell’articolo, anche senza scontrino fiscale. Inoltre chi avesse bisogno di ulteriori informazioni da parte dell’azienda stessa può inviare una mail a [email protected]

Voi unimamme avete in casa questa pasta? Cosa ne pensate dei vari richiami?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.