Insalata capricciosa richiamata dal mercato: l’allerta è urgente

E’ stato necessario predisporre il richiamo per un lotto d’insalata capricciosa surgelata. Ecco il marchio ed il lotto da controllare.

Richiamo alimentare
Foto da Pixabay

Dopo il richiamo del salmone affumicato norvergese ecco che purtroppo, a distanza di poche ore, arriva anche quello di un altro prodotto alimentare a base di pesce. Questa volta l’avviso è stato pubblicato sul sito del Ministero per la Salute nella sezione richiami da parte dell’OSA (Operatori del Settore Alimentare).

LEGGI ANCHE: RICHIAMO SALMONE PER RISCHIO MICROBIOLOGICO | MARCA E LOTTO | FOTO

Il prodotto oggetto del richiamo non deve assolutamente essere consumato perchè potrebbe contenere uno dei batteri che colpiscono di più i cibi e che possono causare delle tossinfezioni alimentari.

Allerta alimentare: il richiamo di un lotto di insalata capricciosa

Allerta alimentare
Foto da Ministero per la Salute

Nella nota comparsa il 10 settembre sul sito del Ministero si legge il richiamo di un di un lotto di preparato per insalata capricciosa precotta surgelata Promar per la possibile presenza di Salmonella. Questo tipo di contaminazione microbiologica è la più diffusa nel settore alimentare. Sono stati diversi i prodotti che sono stati richiamati per questo motivo, come ad esempio per il salame venduto dalla Conad.

dati del prodotto incriminato:

  • Denominazione di vendita:  Preparato per insalata capricciosa
  • Marchio del prodotto:  Promar
  • Nome o ragione sociale dell’OSA: Marr S.p.a.
  • Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore:  IT 787 CE

LEGGI ANCHE: RICHIAMO FARINA PER RISCHIO CHIMICO | MARCA E LOTTO | FOTO

  • Nome del produttore: Rivamar Srl
  • Lotto del prodotto: FL11
  • Data di scadenza: 10/04/2021
  • Sede dello stabilimento: Via del lavoro, 41, Taglio di Po (RO)
  • Descrizione peso/volume di vendita: Busta da 800 g

LEGGI ANCHE: SALSICCE CONTAMINATE “NON CONSUMARLE”: IL RICHIAMO URGENTE | FOTO

Come per tutti i richiami si avverte di non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita per ottenere un rimborso o una sostituzione dell’articolo anche se non si ha più lo scontrino fiscale.

La salmonella è uno dei batteri che si trova di più negli alimenti contaminati. Può scatenare infezioni gastrointestinali anche molto forti in alcuni soggetti. Si ritrova essenzialmente sul guscio delle uova (meglio sempre lavarsi le mani dopo averle toccate ed evitare di metterle insieme ad altri alimenti), nella carne, sopratutto nel pollo, e nel latte se non sono sottoposti a trattamenti termici, la cottura.

Per evitare le infezioni da Salmonella si possono mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti igienici:

  • Igiene delle mani e delle superfici di lavoro
  • Evitare di consumare alimenti potenzialmente rischiosi crudi
  • Cuocere i cibi alla giusta temperatura
  • Evitare la contaminazione incrociata tra alimenti crudi e cotti
  • Se le uova hanno il guscio rotto evitare di consumarle

    Richiamo surgelati
    Foto da Ministero per la Salute

Voi unimamme consumate questo tipo di prodotto? Cosa ne pensate dei richiami?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.