Borghi storici da visitare con i bambini: dove andare in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:32
0
16

Mete di viaggio: i borghi storici da visitare con i bambini, dove andare in Italia.

borghi storici bambini
Borghi storici da visitare con i bambini: dove andare in Italia – Universomamma.it (Adobe Stock)

Archiviate la vacanze al mare, c’è ancora tempo per qualche passeggiata in montagna, prima che faccia troppo freddo. Le ultime giornate di sole di questa stagione sono l’occasione perfetta per fare ancora attività all’aperto, ma anche per andare in giro alla scoperta di tante bellezze paesaggistiche. È il momento ideale per visitare città d’arte, borghi, paesi e castelli. Le temperature miti invogliano a prendere la macchina per il weekend e andare all’avventura, anche senza una meta, alla scoperta degli angoli più belli d’Italia, anche i meno conosciuti. Un’avventura da fare con i bambini, tutti insieme, per conoscere le meraviglie del nostro territorio.

LEGGI ANCHE: PARCHI NATURALI CON I BAMBINI: I PIÙ BELLI DA VISITARE IN ITALIA

L’Italia ha un’offerta incredibile di luoghi pieni di fascino, ricchi di storia e di tradizioni culturali. Un’offerta che viene in particolare dai borghi storici. Luoghi pittoreschi che sia affacciano su paesaggi naturali incantevoli e che per il loro aspetto, le storie e le leggende che raccontano piaceranno anche ai bambini. Di seguito i borghi da visitare in Italia con tutta la famiglia.

Borghi storici da visitare con i bambini: i più belli in Italia

Borghi storici da visitare con i bambini: dove andare in Italia – Universomamma.it (Opi, Abruzzo, Adobe Stock)

Paesi arroccati sui monti o a picco sul mare, torri, castelli, case in pietra e chiese antiche dove si raccontano leggende di santi e cavalieri. Palazzi signorili con le loro stanze e i corridoi segreti, viuzze, vicoli, piazzette e terrazze panoramiche. Sono i borghi storici italiani, con le loro meraviglie grandi e piccole, i tesori dell’arte che custodiscono gelosamente, le tradizioni antiche e le specialità della cucina locale da leccarsi i baffi. Un mondo a sé dove fuggire durante il weekend per immergersi in un tempo sospeso tra favola e realtà.

Portare i bambini a visitare i borghi storici italiani è un’occasione imperdibile, non solo per insegnare loro la storia, la geografia e le tradizioni del nostro territorio, ma anche per far vivere loro un’esperienza emozionante e avventurosa, alla scoperta di tempi passati e luoghi dove imparare a conoscere un mondo diverso, pieno di storie e leggende. I borghi in Italia sono davvero tantissimi. Qui vi segnaliamo quelli più caratteristici dove portare i vostri bambini e dove si organizzano anche visite e attività pensate per loro.

Gradara. Il borgo castello di Gradara è uno dei luoghi più belli ed emozionanti d’Italia. Situato sulle colline appena fuori Pesaro, domina il confine tra Marche e Romagna. È uno luogo estremamente affascinante, molto famoso perché qui è ambientata la tragica storia d’amore di Paolo e Francesca, che Dante racconta del Canto V dell’inferno della divina commedia. Il borgo con il suo castello e la doppia cinta muraria è perfettamente conservato, formato da antiche case in pietra che oggi ospitano ristoranti, caffè, b&b e negozietti. Il castello è una Rocca Malatestiana risalente al 1.150, ristrutturata più volte nel corso dei secoli. L’interno è visitabile, anche con guide per bambini. Gradara è un posto ideale per le famiglie non solo per la sua bellezza e la facilità con cui si raggiunge, ma anche e soprattutto per le numerose attività per bambini. Qui si organizzano animazioni, attività didattiche, laboratori, spettacoli e visite guidate per bambini.

Manarola. Lungo la costa ligure dove si affacciano i bellissimi borghi delle Cinque Terre, è da visitare tra gli altri la stupenda Manarola. È un incantevole borgo marinaro con le sue casette colorate arrampicate una sull’altra su uno sperone roccioso a picco sul mare. Manarola è una frazione del comune di Rio Maggiore al quale è collegato dalla famosa Via dell’Amore, percorribile al momento solo per un breve tratto per via di lavori di manutenzione. Questo borgo coloratissimo con i suoi camminamenti a ridosso della roccia e sopra il mare piacerà moltissimo ai bambini, che si divertiranno a correre lungo le sue viuzze e su e giù per le scalette. Da visitare la chiesa parrocchiale di San Lorenzo, risalente al XIV secolo e le bellezze del territorio circostante, con escursioni all’interno del Parco delle Cinque Terre.

LEGGI ANCHE: MUSEI PER I BAMBINI: I LUOGHI PIÙ DIVERTENTI PER TUTTA LA FAMIGLIA

Opi. Nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sorge l’incantevole borgo di Opi, circondato dai Monti Marsicani. Siamo in provincia dell’Aquila, vicino al confine con il Lazio, in un luogo di meraviglie paesaggistiche e tradizioni antichissime. La zona offre un ambiente naturale di pregio, con itinerari escursionisti a piedi, in mountain bike e a cavallo, e una storia ricchissima di cui si hanno testimonianze dalle chiese e dagli edifici antichi e dai vicini siti archeologici. Il nucleo storico del borgo di Opi è di origine medievale ed è arrampicato su un costone roccioso ricoperto dii abeti. La zona è abitata da animali selvatici: l’orso bruno marsicano, il lupo appenninico, la lince e l’aquila reale. I bambini saranno molto emozionati dall’idea di vedere un orso o un lupo.

Grazzano Visconti. Come Gradara, anche Grazzano Visconti è un borgo castello e un luogo magico, pieno di storie e leggende che piaceranno ai bambini. È una frazione del comune di Vigolzone, in provincia di Piacenza. Il castello risale al 1395, accanto sorgono un grande giardino con il parco e il borgo storico in stile neo-medievale, ricostruito agli inizi del ‘900. Ci sono anche un Museo delle Torture e uno delle Cere. Grazzano Visconti è famoso per i numerosi eventi e le tante attività per bambini che organizza durante l’anno e in occasione delle feste. Qui si tengono spettacoli, animazioni, feste in costume, tornei e cortei storici.

Spello. Il territorio umbro è disseminato di cittadine incantevoli e borghi fiabeschi, con le lori case in pietra, le chiese affrescate, gli scorci pittoreschi e i panorami sulle colline circostanti. Tra i borghi più belli da visitare c’è sicuramente Spello, un autentico gioiello, famoso per la sua infiorata di primavera, ma da visitare tutto l’anno. Spello si trova in provincia di Perugia, tra Foligno e Assisi, ed è stato molto importante nel passato. A testimoniarlo è la sua cinta muraria di cui sono rimasti i ruderi, insieme ad alcune porte storiche. Il borgo è caratteristico per le strade e i vicoli che salgono fino alla collina dove si trova il centro storico, con le sue chiese e i palazzi storici.

Infine vi ricordiamo anche i boschi incantati dove portare i bambini. Mete di viaggio ideali anche per l’autunno.

Borghi storici da visitare con i bambini: dove andare in Italia – Universomamma.it (Adobe Stock)

LEGGI ANCHE: CAMPEGGIO: COME ORGANIZZARE UNA VACANZA COI BIMBI

Che ne pensate di queste proposte unimamme?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.